;

 


23 | 04 | 2018

Login Form

agape con Alessandro

Con un'agape fraterna abbiamo accolto Alessandro e  Ruth

Leggi tutto...

protestanti

Trapani, lunedì 17 Settembre 2012cicu
 
 
Non si dà verità se non nell’errore di uno sguardo imperfetto: compito dell’uomo [dunque] non sarà la perfezione, ma la capacità di soffrire l’inquietudine di una perfezione mai attuata eppure presente nell’imperfezione estrema che caratterizza l’essere uomo. Cristo incarna questo tipo di sofferenza. Ciò che annuncia non è la redenzione, ma l’accettazione della condizione umana. In questa incondizionata accettazione c’è redenzione [Tratto da: Umberto Galimberti, Orme del sacro, Feltrinelli, Milano, 2000, p 83]

Leggi tutto...

Saluto del past.Alessantro Esposito, in occasione della proiezione del documentario 'Oltre la paura', in presenza del protagonista, Bruno Piazzese, un piccolo imprenditore di Siracusa più volte vessato e tutt'oggi minacciato dalla mafia. 

Leggi tutto...

Identità e (è) differenza 
Data la sua connaturata complessità, il tema dell'identità si rivela, necessariamente, inesauribile: appare improponibile, difatti, sviscerarlo tenendo conto di tutte le sue possibili sfumature e di tutte le implicazioni che ne possono derivare. Pertanto, a mo' di sintetica enumerazione relativa ai punti-cardine che ho individuati nella mia riflessione, mi concentrerò appena su alcuni (pochi) aspetti che credo vengano a connotare questo termine tanto sfaccettato quanto abusato.

Leggi tutto...

 
SE LA RESURREZIONE È DONNA: LA VISITA AL SEPOLCRO  (Lc 24:1-11)

1. Tornare a leggere per imparare a cogliere 
  • Non è un segreto il fatto che, nel corso dei secoli, il cristianesimo sia consistito in un fenomeno declinato prevalentemente (se non quasi esclusivamente) al maschile.

    Leggi tutto...

 
DIO VUOLE L'AMORE, NON LO GIUDICA 

 1. Sgomberare il campo dagli equivoci
  • Nell'accingermi ad introdurre il nostro incontro di quest'oggi, che ha quale oggetto la riflessione sul rapporto tra fede (segnatamente quella cristiana) ed omosessualità/omoaffettività, credo sia in primo luogo opportuno svolgere alcune premesse, tese a chiarire gli aspetti fondamentali che vengono a caratterizzare il nostro tema.

    Leggi tutto...

      PERCHÉ DIO È PIÙ GRANDE: PER UN CRISTIANESIMO FUORI DALLE CHIESE
    1. Teologia e (è) racconto
    • Molto spesso siamo abituati a considerare la teologia come un ambito di studio e di riflessione destinato squisitamente agli “addetti ai lavori”. I testi biblici però, e i vangeli in modo particolare, vengono a smentire questa tacita e diffusa convinzione: essi, infatti, non sono tanto scritti normativi (ovvero incentrati su leggi e prescrizioni da osservare), quanto, piuttosto, testi narrativi. La teologia biblica si sviluppa principalmente sotto forma di racconto: e, come tale, intende rendersi, in linea di principio, comprensibile a tutte e a tutti.

      Leggi tutto...

AVVISO:  I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, si accetta l'utilizzo dei cookie da parte nostra. I nostri sono solo cookie tecnici, ovvero quelli in grado di registrare informazioni per non costringerci a digitarle ogni volta che visitiamo il sito.