;

 


22 | 11 | 2017

Login Form

Lettura della Bibbia al Femminile e Teologia Femminista

Nel corso di questi ultimi due secoli mutamenti significativi sono avvenuti nella vita delle donne in Italia, come nel resto del mondo. Tali mutamenti vedono le donne sempre più presenti nella vita pubblica a diversi livelli, sempre più protagoniste delle loro storie personali e sempre meno pronte a lasciar delimitare da altri la sfera del proprio agire.

Certamente questo movimento in avanti delle nostre società non avviene senza resistenze e difficoltà, come le cronache riportano quotidianamente, e non ha nemmeno una diffusione omogenea: come sappiamo bene vi sono paesi in cui i diritti civili per le donne non sono ancora del tutto accettati.

Leggi tutto...

E.GreenRelazioni in trasformazione

 Per fare una lettura al femminile, invece di scegliere i vangeli che sono stati molto lavorati in questo senso, ho scelto gli scritti dell’apostolo Paolo, perché?

  1. La sua influenza sul cristianesimo è innegabile, leggiamo i vangeli attraverso l’impostazione che egli ha dato loro.
  2. Perché in gran parte è grazie ai suoi scritti che le chiese hanno perpetuato una relazione asimmetrica tra i generi, ovvero per secoli le donne sono state discriminate dalle chiese (e di conseguenza dalla società).
  3.  
  4. Premesse teoriche
  5. Ma, ci si potrebbe chiedere, una lettura “al femminile” interessa solo alle donne? Sono sempre più convinta che dovremmo parlare non tanto di femminile bensì di genere. Brevemente: Perché una lettura al femminile non è circoscritta alle donne:

Leggi tutto...

 
canticoLa modernità della donna nel “Cantico dei Cantici”
 
Una voce tra le tante la mia.   Una voce fra le tante voci autorevoli, le loro.   Voci che sono andate in profondità (c’è una letteratura infinita sul Cantico), alla ricerca di significati che potessero spiegare come mai, un poemetto che, a prima vista, non rilevi alcunché di sacro, piuttosto il contrario, né che riporti alcuna parola che rimandi a Dio, si trovi invece fra il canone sacro ebraico e naturalmente in quello cristiano.
La mia ricerca mi ha condotto a fare delle scoperte sconvolgenti. 
Sono giunta così alla conclusione di quanto possa rivelarsi sacro un libretto (solo 8 capitoli) che parla dell’amore fisico; quanto possa essere sacro l’amore dei due protagonisti; quanto possa essere coinvolgente l’amore di una ragazza per il suo innamorato, a dispetto di tutte le descrizioni e i sottintesi a spunto erotico.

Leggi tutto...

sepolcroGesù e la Maddalena
 
In passato, si è fatta confusione sulla figura di Maria Maddalena. L’averla identificata con la peccatrice anonima dell’evangelo di Luca (Lc 7,36-50) ha generato l’immagine della Maddalena pentita, che non è dei vangeli, secondo i quali ella va colta, innanzitutto, accanto al sepolcro vuoto.
Affidare l'intelligenza della fede a narrazioni comporta aprirsi al rischio dell'interpretazione. Non basta più accogliere, occorre anche decifrare. Ciò è particolarmente vero nel quarto vangelo, in cui il personaggio di Maria Maddalena riveste un ruolo importante e decisivo.

Leggi tutto...

AVVISO:  I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, si accetta l'utilizzo dei cookie da parte nostra. I nostri sono solo cookie tecnici, ovvero quelli in grado di registrare informazioni per non costringerci a digitarle ogni volta che visitiamo il sito.